11/11/2021
Aperta una sede territoriale in via Napoleona per le cure palliative domiciliari

L'11 novembre ricorre San Martino, il patrono delle Cure Palliative. Il termine "palliativo" deriva da "pallium", mantello, perché Martino, giovane soldato in guerra 1.700 anni fa, divise il proprio mantello per riparare dal freddo un mendicante. La tradizione narra cha da quel gesto il tempo si fece mite e il freddo passò, da cui il detto "l'estate di San Martino".

Il mantello di San Martino diventò simbolo di pace e ristoro. Le Cure Palliative, garantite come diritto del cittadino dalla Legge 38 del 2010, assicurano alla persona malata e alla sua famiglia un'adeguata risposta al bisogno di salute, assistenza e qualità delle cure.

Il volontariato, le associazioni e le organizzazioni del terzo settore svolgono un ruolo fondamentale nell'ambito delle Cure Palliative. Asst Lariana si avvale del supporto attivo delle associazioni convenzionate A.Ma.Te e Il Mantello, sempre a fianco delle famiglie per guidarle attraverso i percorsi offerti.

Per le attività inerenti la terapia del dolore l'associazione A.Ma.Te è disponibile al Call Center presso l'Unità di Terapia del Dolore, tutti i giorni feriali, dalle 9 alle 12, e risponde al numero 031/5859357, e-mail terapiadolore.co@asst-lariana.it. (Per informazioni sulle altre attività dell'associazione: info@amate.it - Tel. 327/1311958,  327/8607090).

L'associazione Il Mantello è disponibile al front office del reparto Hospice dell'Unità di Cure Palliative a Mariano Comense, tutti i giorni feriali, dalle 14:30 alle 17 al numero verde 800 362822 e presso "Casa Il Mantello", dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 16 e il sabato dalle 10 alle 12, al numero 031/2499992; al 368/3404983 anche di sabato e domenica. Per informazioni: associazione@ilmantello.org  

ASST lariana, nella sede di via Napoleona (al piano rialzato del monoblocco), ha attivato, nel frattempo, una sede territoriale, a servizio del capoluogo e di alcuni paesi che si affacciano sul lago, per l'erogazione di cure palliative domiciliari. "L'attivazione di questo servizio realizza il concetto di servizio a rete in cui i "nodi" si inseriscono più capillarmente nel territorio avvicinandosi al paziente ed alla famiglia che esprime il bisogno di cure palliative domiciliari e trasformando i lunghi tempi di percorrenza in tempo di assistenza" sottolinea la dottoressa Carla Longhi, responsabile della Uoc Cure Palliative-Hospice di Asst Lariana.

"Un altro tassello nella costruzione dei servizi per la comunità nella comunità grazie alla collaborazione col terzo settore che ci vedrà sempre più impegnati nel prossimo futuro" osserva la dottoressa Raffaella Ferrari, direttore socio-sanitario di Asst Lariana.

Nella sede opera un'équipe di Cure Palliative composta da medico, infermieri e operatore socio-sanitario che saranno presenti dal lunedì al venerdì mentre altre figure quali lo psicologo e l'assistente sociale saranno disponibili al bisogno. L'associazione Il Mantello ha messo a disposizione due infermieri esperti in cure palliative e l'associazione A.Ma.Te collaborerà mettendo a disposizione i volontari che presidieranno la sede quando l'équipe sarà impegnata nell'assistenza domiciliare in modo da assicurare un costante contatto con l'utenza.