Comunicazione e Ufficio stampa

Logo e Patrocinio

La richiesta del logotipo per un patrocinio

L'Azienda concede il suo patrocinio ad iniziative promosse da Enti pubblici e privati, aziende o associazioni che siano dirette a valorizzare momenti di confronto e di approfondimento sui temi della salute coerenti con l'attività istituzionale.

La concessione del patrocinio non comporta né l'erogazione di contributi, né alcuna partecipazione alle spese organizzative della iniziativa o manifestazione.

Possono richiedere il patrocinio:

  • i soggetti pubblici e i soggetti di natura associativa che per disposizione statutaria o dell'atto costitutivo, ovvero per natura giuridica o come deducibile dalle loro attività non perseguano fini di lucro (enti, istituzioni, associazioni, comitati e altri soggetti assimilabili previsti dalla legge)

  • le società a scopo di lucro, di norma solo per iniziative non profit di eccezionale carattere benefico, sociale, culturale e umanitario.

È possibile fare richiesta di patrocinio per le iniziative di natura non commerciale quali:

  • manifestazioni culturali sui temi della salute a carattere locale di rilevante importanza

  • convegni, congressi, iniziative di studio, ricerche e documentazione attinenti ad attività coerenti con le finalità perseguite istituzionalmente dall'Azienda.

La richiesta di patrocinio, redatta in forma scritta e firmata dal legale rappresentante dell'organismo richiedente, deve essere indirizzata all'Ufficio Comunicazione dell'Azienda indicando con precisione il tipo di manifestazione o di iniziativa per le quali si richiede il patrocinio e la data ed il luogo precisi di svolgimento. Inoltre, deve essere corredata da tutta la documentazione relativa all'evento, come le eventuali schede illustrative e i dépliant.

La concessione del patrocinio deve essere evidenziata con l'inserimento del logo aziendale e la dicitura: con il patrocinio dell'Azienda. Queste indicazioni vanno riportate sui documenti ufficiali della manifestazione e su tutto il materiale promozionale, divulgativo e pubblicitario utilizzato per la comunicazione e la promozione dell'evento.

Al termine della manifestazione, il richiedente il patrocinio dovrà recapitare all'Asst una breve sintesi conclusiva dell'iniziativa che evidenzi gli eventuali scostamenti rispetto alle previsioni fatte nella richiesta, in particolare rispetto al luogo e periodo di svolgimento dell'evento e al programma, ai contenuti, agli obiettivi, ai partecipanti (relatori, sportivi, artisti, ecc), al numero di spettatori e/o utenti-beneficiari, al materiale e alle modalità di promozione e comunicazione dell'evento (unitamente ad esemplari dei documenti su cui è stato apposto il marchio regionale, eventualmente in formato digitale).

Sono escluse:

  • le richieste che abbiano scopi o finalità commerciali o, anche indirettamente, un fine lucrativo

  • le iniziative promosse da partiti o movimenti politici o da soggetti ad essi riconducibili o da soggetti di natura associativa i cui programmi e le cui manifestazioni si caratterizzino per una qualche forma di discriminazione

  • le iniziative promosse da organizzazioni che rappresentino categorie o forze sociali, produttive ed economiche, ovvero da ordini e collegi professionali, che siano chiuse al pubblico o abbiano come fine esclusivo la propaganda o il proselitismo o il compimento di atti di auto-organizzazione, ovvero il finanziamento della propria struttura

  • le iniziative proposte da società a scopo di lucro, dalle quali derivino utili per la medesima società o per un soggetto terzo. Fanno eccezione a questa esclusione le iniziative per le quali il rappresentante legale del soggetto richiedente non dichiari, sotto la propria responsabilità ai sensi del DPR n. 445 del 28 dicembre 2000, che gli utili sono destinati a realizzare attività di alto rilievo sociale, culturale, benefico e umanitario, realizzate direttamente o per il tramite di un soggetto terzo non profit.

Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu