03/03/2022
Ucraina, all’ospedale Sant’Anna è nata Maria

Il 3 marzo, alle 6.42, all’ospedale Sant’Anna è nata Maria, la primogenita di Nina. La donna, 36 anni, ha raggiunto la sua mamma a Como il 2 marzo dopo un viaggio di due giorni. A Kiev, dove viveva, la donna ha lasciato il marito e il padre. Al suo arrivo in città è stata subito trasportata in ospedale e dopo un travaglio di un’ora questa mattina ha dato alla luce Maria, 3 chili e 48 grammi. Entrambe stanno bene. Il padre è stato avvisato della nascita da Nina, con una videochiamata.

A nome di tutta la comunità di Asst Lariana, la nascita della piccola è stata salutata con la consegna di un mazzo di fiori.

All’ospedale Sant’Anna, nel reparto di Ostetricia-Ginecologia, diretto dal dottor Paolo Beretta, è ricoverata un’altra donna proveniente dall’Ucraina e che partorirà nei prossimi giorni.

Nel pomeriggio del 4 marzo, infine, sempre al Sant’Anna, è atteso l’arrivo di un paziente ucraino che deve sottoporsi a dialisi e che pertanto verrà accolto nel reparto di Nefrologia e Dialisi diretto dal dottor Gianvincenzo Melfa.

Il ricovero dei pazienti provenienti dall'Ucraina nelle strutture di Asst Lariana segue la richiesta arrivata attraverso Regione Lombardia dal Dipartimento di Protezione Civile Nazionale e l’attivazione della Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario (CROSS).