Per i pazienti

Libri in Corsia

Perchè "Libri in corsia"

È stato il desiderio di offrire ai degenti una nuova dimensione ospedaliera ciò che ha spinto, nel 2005, l'Associazione Internazionale Progetto Sorriso - Onlus a organizzare, in collaborazione con l'Azienda Ospedaliera Sant'Anna, un servizio di biblioteca a disposizione dei pazienti. Soprattutto, è stata la consapevolezza del disagio insito nella permanenza ospedaliera che ha portato alla realizzazione di Libri in Corsia.
L'idea che il tempo dei pazienti possa essere scandito, oltre che da visite mediche, esami e pasti, anche dall'incontro con un romanzo, con una testimonianza di vita, o con una poesia in grado di creare uno spazio di evasione mentale dalla malattia, è sembrata un'ottima ragione per realizzarla. L'iniziativa vuole, infatti, affiancare il lavoro di medici, infermieri e personale ospedaliero al fine di 'alleggerire' e rendere il più possibile piacevole la degenza per il paziente. Inoltre, la distribuzione dei libri crea un'occasione di vicinanza e di scambio tra i pazienti e i volontari dell'Associazione che, con dedizione e costanza, sanno dedicare ascolto e particolare cura ai degenti soli e in condizioni di difficoltà.
I libri, più di 2.600, vengono distribuiti secondo un programma che si ripete con cadenza settimanale, dalle ore 15 alle ore 17, direttamente nei reparti.
Nel 2011, il servizio è stato ulteriormente ampliato con "Un libro per tutti". L'iniziativa, realizzata in collaborazione con l'Unità Operativa di Oculistica, estende la possibilità di distrarsi con la lettura durante la permanenza ospedaliera anche a pazienti non vedenti o ipovedenti, grazie alla donazione di due iPad che permettono la gestione autonoma dello strumento e l'ascolto di audiolibri. "Un libro per tutti" rappresenta un ulteriore passo verso l'integrazione e il coinvolgimento di tutti i degenti, superando limiti fisici temporanei o permanenti.

Il progetto

Per la realizzazione del progetto sono stati fondamentali tre elementi: i volontari, le risorse messe a disposizione dall'Ospedale Sant'Anna e la donazione di libri da parte di privati cittadini ed enti diversi. L'impegno, l'entusiasmo e la sinergia di tutti gli elementi facenti parte dell'iniziativa costituiscono il cuore pulsante di Libri in Corsia.
Il servizio di biblioteca è a disposizione dei Pazienti con cadenza settimanale, dalle ore 15 alle ore 17, direttamente nei reparti, visitati secondo il programma affisso negli stessi. I volontari, muniti di cartellino di riconoscimento, provvedono a presentare e distribuire i volumi che possono essere visionati e sfogliati direttamente dai degenti. Ogni settimana, la scelta dei libri viene modificata. I volontari provvedono anche alla registrazione manuale della movimentazione dei libri su un apposito registro.
Questo approccio favorisce notevolmente l'incontro tra malato e volontario e offre spunti di intrattenimento e di vicinanza che vanno oltre il mero servizio di biblioteca, ulteriore e fondamentale obiettivo dell'iniziativa.
Tutti i volumi di Libri in Corsia sono custoditi nella sede messa a disposizione dall'Azienda Ospedaliera a piano terra, in prossimità della Cappella. Fino ad ora, ne sono stati catalogati più di 2.600, ma il loro numero è in costante espansione. I libri sono archiviati per via informatica e sono catalogati per genere, sotto-genere, autore e numero ordinale. La scelta è ampia: narrativa, saggi, manuali, poesie, biografie, opere teatrali e testi in lingua straniera.

Sede e orario della biblioteca

Il servizio di biblioteca è attivo il Lunedì, Mercoledì e Giovedì, dalle 15 alle 17, secondo il programma affisso nei reparti. Per raggiungere la sede della biblioteca recarsi al Secondo Piano - Spazi Dipartimentali

Se vuoi donare un libro...

È sempre possibile donare un libro. Chiunque fosse intenzionato a questo significativo gesto può recarsi presso la sede della biblioteca il Lunedì, Mercoledì e Giovedì, dalle 15 alle 17, e consegnare la propria donazione al volontario presente. Per raggiungere la sede della biblioteca recarsi al Secondo Piano - Spazi Dipartimentali.

Se vuoi diventare volontario...

Chi volesse donare un po' del proprio tempo - 2 ore alla settimana - e diventare volontario di Libri in Corsia può recarsi il Mercoledì, dalle 15 alle 17, presso la sede della biblioteca (Secondo Piano - Spazi Dipartimentali) e chiedere della Sig.ra Palmira

Audiolibri su IPAD...

All'ospedale Sant'Anna parte il servizio "Un libro per tutti". L'iniziativa è promossa da Progetto Sorriso nel Mondo - Onlus e si inserisce nel progetto "Libri in Corsia", attivo già da sei anni nel presidio grazie ai volontari dell'Associazione.
Audiolibri su iPad per i ricoverati non vedenti o ipovedenti. Dopo sei anni di consolidata attività, Libri in Corsia, il servizio di biblioteca per i degenti dell'Azienda Ospedaliera Sant'Anna, estende la possibilità di distrarsi con la lettura durante la degenza anche a persone con gravi e irreversibili deficit visivi. E lo fa con l'iniziativa "Un libro per tutti" che, grazie all'utilizzo del dispositivo iPad (un tablet computer che riproduce contenuti multimediali), consentirà, a partire da oggi, la fruizione di romanzi o poesie anche a chi non è in grado di leggere. Un ulteriore passo, questo, verso l'integrazione e il coinvolgimento di tutti i pazienti, che supera limiti fisici temporanei o permanenti.
Il nuovo servizio, che si inserisce in un progetto di miglioramento dell'accoglienza anche per i pazienti più "fragili" condiviso dall'Azienda Ospedaliera, è stato presentato stamattina alla presenza del direttore generale Marco Onofri, del primario di Oculistica Massimo Conti, il primario di Chirurgia Maxillo-Facciale Paolo Ronchi, del presidente di Progetto Sorriso nel Mondo - Onlus Andrea Di Francesco, chirurgo maxillo-facciale al Sant'Anna, e di Barbara Paradiso, esperta in comunicazione multimediale.

La Tecnologia
Fondamentale, per la realizzazione del progetto, l'introduzione, attraverso donazione, di due iPad, che, con le applicazioni VoiceOver, Zoom e Audiobook, permettono la gestione autonoma dello strumento e l'ascolto di audiolibri da parte di degenti non vedenti o ipovedenti. I dispositivi sono a disposizione dei pazienti grazie all'impegno delle volontarie di Libri in Corsia che, su segnalazione del personale infermieristico di reparto, provvederanno a consegnarli a chi ne farà richiesta.

Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu